San Gennaro

San Gennaro: una festa antica, il cuore pulsante di una città

Il 19 settembre sancisce il cuore della tradizione di Napoli, ovvero, la festa del Miracolo di San Gennaro, il santo patrono della città.

L’aria di festa che infervora le strade si mescola a credenze antiche e tutti accorrono in trepidante attesa per il miracolo della liquefazione, o per l’appunto il Miracolo di San Gennaro.

 

La tradizione della cerimonia della liquefazione ebbe inizio nel 1389. In seguito alla morte del Santo, infatti, si dice che una donna pia avesse raccolto in due ampolle il sangue di quest’ultimo al momento della sua decapitazione, avvenuta il 19 settembre del 305 a Pozzuoli di fronte alla solfatara dove oggi sorge il santuario, per poi consegnare la reliquia al vescovo di Napoli.

 

È da allora che ogni anno, in questo giorno, le ampolle con il sangue del santo vengono esposte sull’altare del Duomo ai fedeli che pregano per il miracolo della liquefazione, segno di buon auspicio per la città.

Nell’immaginario collettivo, quindi, il 19 settembre non solo raffigura una parte della storia che ha contribuito a rendere Napoli ciò che è adesso, ma un cuore pulsante che rende la città viva e ricca di eventi in onore del Santo.

Molte delle iniziative sono organizzate dal Comune di Napoli, Regione Campania e Gabbianella Club srl e rientrano in “SEPTEMBER MORE NAPOLINFEST – Naviganti, Eroi, Poeti e Santi della Città”.

 

Ecco a voi viaggiatori piccoli consigli su ciò che vi aspetta per godere a pieno della festa e della città in questi giorni.

 

 

MUSEO DEL TESORO DI SAN GENNARO

In occasione della festa del Miracolo di San Gennaro, al Museo del Tesoro di San Gennaro sono organizzate aperture speciali e visite serali che dureranno per tutto il periodo dell’ottavio, ovvero gli otto giorni in cui le ampolle contenenti il sangue del Santo sono esposte al pubblico. Il 26 settembre, al fine dei festeggiamenti, le ampolle saranno nuovamente rinchiuse nella cassaforte d’argento alle spalle dell’altare maggiore della Cappella del Tesoro di San Gennaro.

Il costo del biglietto è ridotto a 6 euro, invece di 10, in occasione delle celebrazioni con visita guidata completa e ingresso libero per qualunque attività a seguire.

 

 

ANTONELLA D’AGOSTINO AL MASCHIO ANGIOINO

Si terrà alle 21:00 nel cortile del Maschio Angioino il concerto di Antonella D’Agostino. Lo spettacolo, firmato alla direzione artistica da Luigi Necco, si colloca all’interno degli eventi previsti per la festa del Miracolo di San Gennaro per la rassegna “Naviganti, Eroi, Poeti e Santi della città”.

 

 

SAN GENNARO DAY

Torna il 25 settembre, in Via Duomo, il San Gennaro Day. Giunta alla V edizione, l’iniziativa di Gianni Simeoli e Fiorita Nardi, prodotta dall’ associazione “Jesce Sole”, si prospetta anche quest’anno ricca di musica, danza e arte.

Lo start della manifestazione è previsto per le 17:00 con esibizioni di artisti di strada in musica e danza. La serata proseguirà poi alle 21:30 con la partecipazione di nomi illustri dello spettacolo e la premiazione di grandi artisti quali Fiorella Mannoia e Alessandro Siani.

 

 

 

 

Condividi questo articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.