arte e storia

Napoli tra arte e storia

La Napoli di questa settimana ci invita ancor di più nell’immersione in una città che narra il suo vissuto tra arte e storia grazie alle tante mostre e agli eventi organizzati nei poli museali più belli di Napoli.

Ecco a voi viaggiatori una piccola preview su quelli imperdibili sia per gli appassionati di arte, storia e musica sia per coloro che scettici ancora non hanno imparato a immergersi nei piccoli mondi antichi che compongono il nostro presente. Il nostro consiglio per voi è aprite la mente, osservate e semplicemente scoprite.

 

IDENTITY: DENIED

Aperta al pubblico, dal 1al 12 settembre, la mostra Identity: Deniend, doppia personale di Luigi Guarino e Mauro Rescigno, a cura di Susanna Crispino ed Erica Prisco. La mostra tenuta nel Complesso Monumentale di San Severo al Pendio è patrocinata dal Comune di Napoli e dal DAMA Daphne Museum of Art. Obiettivo dell’esposizione è la riflessione sull’essere umano in prospettiva di singolo uomo e in quella dell’universo mediante le sculture del maestro Guarino che rappresentano nelle loro fattezze due lati volti a significare identità dell’io singolo e identità dell’io che si confronta con il mondo esterno. Ad accompagnare le opere il video del maestro Rescigno “Run After”, corto volto a rimarcare il concept che vuole essere esplicato nella mostra. Gli orari di apertura del complesso museale sono dalle 9:00 alle 19:00, dal lunedì al sabato.

 

 

JAN FABRE, NATURALIA E MIRABILIA AL MUSEO DI CAPODIMONTE

Presente al Museo di Capodimonte la mostra dell’artista belga Jan Fabre a cura di Sylvain Bellenger e Laura Trisorio. Inaugurata nell’ambito del ciclo di esposizioni Incontri sensibili “Jan Fabre, Naturalia e Mirabilia” espone due lavori dell’artista, composte con gusci di scarabeo gioiello, segno distintivo e sempre presente nelle sue ricerche, volte a simboleggiare il pensiero del performer da sempre improntato alla difesa della fantasia e dell’immaginazione quali forme di conoscenza.

Per maggiori informazioni visitate il sito http://www.museocapodimonte.beniculturali.it/

 

 

POMPEI E I GRECI

Si tiene nella Palestra Grande degli Scavi di Pompei la mostra “Pompei e i Greci”, curata dal direttore generale Massimo Osanna e Carlo Rescigno e promossa dalla Soprintendenza Pompei con l’organizzazione Electa.

Il concept racconta dell’incontro tra arte e storia di due culture che hanno portato alla nascita di nuovi stili decorativi e a nuovi mood di composizioni artigianali degli oggetti. Le aree tematiche in cui è suddivisa la mostra sono 13 e i reperti esposti tra ceramiche e elementi architettonici sono circa 600.

Il sito museale è aperto tutti i giorni, gli orari di apertura per la visita vanno dalle 9:00 alle 19:30. Per maggiori informazioni visitate il sito www.pompeiisites.org

 

 

ROCK 2017 AL PAN

Gli appassionati di musica rock non potranno perdersi, al PAN, ROCK! arrivata ormai al settimo anno consecutivo, organizzata da Carmine Aymone e Michelangelo Iossa. L’evento si compone di sette mostre, una delle quali, intitolata “God save the King Elvis”, in collaborazione con l’Elvis Museum on tour e Fondazione Bideri, è dedicata al re del rock Elvis Preasly in memoria dei 40 anni della sua scomparsa.

Le altre, invece, toccheranno le diverse sfaccettature legate a questo stile come il punk, la febbre del sabato sera, ma anche i misteri che collegano il rock al cinema e alla letteratura passeggiando tra arte e storia.

 

 

IO PENSO CHE

Dal 10 al 24 settembre presso il bistrot Salumeria UPnea viene inaugurata la nuova mostra del foto-progetto “Io Penso Che”. L’idea partita nel 2015 grazie all’architetto Emilio Porcaro vuole dare spazio alla voce delle persone e, quindi, alla comunicazione tra le stesse attraverso gli scatti che ritraggono attimi e frame di pensieri e volti che vanno oltre la maschera creata da ognuno di noi sui social network. Una presa di coscienza della realtà dove la spontaneità dell’umano non viene celata ma trasportata e messa in primo piano su carta fotografica.

L’edizione di quest’anno è stata resa possibile grazie alla partecipazione di Guglielmo Verrienti, Mario Falco, Linda Russomanno, Federica Cilento, Marco Rinaldi, Anna Rita Cattolico, Eleonora Litta, Jacopo Ardolino, Elena Aquila, Cecilia Colussi, uno staff variegato che ha visto il connubio di menti provenienti da tutta Italia e persino Londra.

Condividi questo articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.